C'era una volta Salvatore Aranzulla..

blogging successo record blog
Una storia favolosa, questa che vi vado raccontando, una vera e propria fiaba del web in cui si narra di un Re che dominava il blogging in lungo ed in largo per quanto fosse esteso nella italica penisola il suo regno online, fin quando un giorno...

C'era una volta un web in cui scritta una parola nel campo vuoto di un motore di ricerca, puntuale sbucava un blog, uno solo per risponderti. Erano tempi bui per i blog, in cui la gran parte di chi vi si imbatteva non ne leggeva manco il nome e certo non contemplava nella propria memoria a lungo termine il ricordo della definizione di header. Poco importava chi fosse a rispondere, bastava lo facesse.

Internet come l'oracolo avrebbe risposto ad ogni vostro quesito o quasi, lasciando di fatto i dilemmi complessi tali e quali, ovvero, comunque irrisolti ma offrendo soluzioni a gogò per quelli banali. 😋

Nel frattempo i blog sono morti, poi rinati ed infine pare siano divenuti persino redivivi ed a quanto pare alcuni hanno fatto pure i miliardi specie quelli che rispondevano più spesso e che presidiano tutt'oggi le cime più ardite delle SERP.

Re indiscusso del fatturato balzato all'onore delle cronache, mister miliardo del blogging è Salvatore Aranzulla. Blogger capace di rispondere a suon di post a qualsivoglia domanda gli poniate. Si narra abbia scritto articoli per il suo blog ancor prima che gli utenti riscontrassero una problematica a ragion di soddisfare questa sua morbosa ossessione. O stana forma di veggenza..

Mentre tutti sono sempre in cerca di soluzioni e scansano le complicazioni, lui instancabilmente problemi.


Blogging come in una favola


Sin da infante egli a dispetto dei suoi coetanei si circondava di problemi e dubbi, li scomponeva, sottraendoli avidamente agli altri. Tant'è pare che se ne vantasse pure persino mentre agli altri calava la mascella e se lo facevano amico a cui attaccar sfighe e rompicapi vari.

Ma lui li risolveva tutti, non un problema era un vicolo cieco ne una strada senza uscita. Trovata la matassa egli ne ricava inevitabilmente il bandolo.

Giunta l'era di internet consacratasi in quella web poi inutile dirvi che l'ossessione si tramutò presto in un'attività, il blogging.

Tralascio l'aspetto compulsivo volontariamente per dovere della sintesi. 

Cosicché regnò incontrastato come sua maestà del blogging e non ebbe mai paranoia alcuna. Almeno così vuole la leggenda.


blogging blog blogger

Appunto com'era una volta...


C'era una volta il blogging


Perché ad oggi se andate alla voce spaccare il capello, parossistico, dipanare, mettere a focus dei sinonimi e contrari del glossario del blogging non ci trovate più il Re Salvatore Aranzulla ma +Riccardo Esposito. 😁


In realtà nessuno ha spodestato nessuno..

..sono solo i tempi che cambiano, e ad ogni nicchia online corrisponde un suo regno con un proprio sovrano.

Che sia indiscusso o meno poco importa, non vi ho mica chiesto di credere alle favole. 😉

Bravi tutti e 2!! Entrambi blogger favolosi che ogni giorno onorano il nostro lavoro ed in un modo o nell'altro ci consentono di migliorare, alzare il livello e offrire contenuti sempre più qualitativi ai lettori.



Crediti foto: 1, 2