Come fare CONTENT MARKETING di qualità: 4 aspetti IMPORTANTISSIMI

C'era una volta un blogger. C'è ancora.

blogger copywriter blogging copywriting
Ho riscritto questo post tante volte quanto un periodo di astinenza lontano dal blogging impone.

L'ho fatto mentalmente, a dire il vero, perché dal momento che sono su questa riga sono più che propenso a scriverlo tutto d'un getto come mi conviene.

C'era una volta il web che avrebbe reso il mondo più libero forse migliore, c'erano una volta i blogger, c'era una volta il blog, gli influencer, i guru, i creativi del web, eccetera eccetera...

Sono anche certo che se sei un fottutissimo studioso di contenuti come me hai più c'erano una volta nella testa che idee nuove per il futuro del blogging. Siamo sulla stessa barca io e te.

O forse anche no.

Ho pensato al titolo da dare a questo post e mi è venuto in mente la parola copiare. Anzi no, ho pensato a questo post poi ho trovato il titolo e mi e venuta in mente l'espressione:

"Che figata!"


Signore aiuto! Blogging senza anima / In questo mondo di ladri e di figli d'arte / i blogger d'oggi ti fanno le scarpe.

Da quelli che mettono il cappellino di babbo Natale al logo del blog, ai blogger pentiti per aver ceduto al clickbaiting molesto e più esplicito per passare al si può vivere di scrittura?
Certo ecco come guadagno.😏

Che spettacolo, WOW!

Rit: Fallo anche tu, eccome no / Si guadagna di più, è comodo / Qui nessuno diventa autonomo / Senza fare un po’ il fenomeno / Tutti vogliono un fenomeno / Tutti vogliono un fenomeno / Ma se poi diventi un fenomeno / Cadi a terra in questo domino / Frate fammi fare il fenomeno.

Parlano i testi / Perché non contano le parole / Contano i fatti, anzi / Facciamo un selfie / Perché non contano le parole / Contano i fan /


Commenti

  1. Eh, appunto, tutti convinti che si guadagna. E tutti spariscono dopo pochi mesi.

    Moz-

    RispondiElimina

Posta un commento