10 Tips INFALLIBILI cattura INGAGGI per Copy-blogger: Come dire al Ego-blogging addio!

lavoro copywriting blogging ingaggi
Voglio svelarti un metodo in 10 step per rendere il tuo copy-blogging unico ma soprattutto richiesto. Ovvero come fatturare con il tuo blog e vivere della tua passione, la scrittura.

C'era una volta un blogging scritto di pancia che non voleva piegarsi alle rigide regole della scrittura web o almeno era tollerato.

Poi c'era un copy-blogger che quando vedeva gli altri i colleghi diceva mai e poi mai farò una cosa simile, ed eccolo qui che fa anche di peggio.

In competizione perenne, pieno zeppo di articoli cattura cick infarcito com'è di statistiche.

Eh già un tempo in cui c'erano blogger di cui si sentiva solo l'ego ed oggi tecnica a parte è rimasto solo quello, l'ego.

Blogging Evo o Ego blogging? Questo è il problema...

La presenza online tra i blogger freelance è una macchia che si allarga ma la concorrenza ad alti livelli tra liberi professionisti è per pochi esponenti di settore, ciò genera una spinta evolutiva, è innegabile.

Il gioco si fa duro, e forse anche se non è una cosa porno c'è del bello, mantiene i neuroni attivi e ti fa nuotare nel web come uno squalo nell'oceano.

Anche se non c'è elettricità, alcuna complicità, stima totalmente assente perché tra blogger c'è solo invidia risentita e s'affoga in un mare di bile verde.

Spesso mi chiedono un'istantanea del blogging, ne ho scattata una en passant... ma ne potrei scrivere un'infinità, tante quante le combinazioni dei tasti di una tastiera possono tirare fuori.

Nulla è definitivo nel blogging, comanda il genio al pari della tecnica ma a fare la differenza è l'esperienza.

Perché la natura umana è ancora imprevedibile ed i motori di ricerca questo aspetto non lo vogliono certo mortificare.

L'esperienza è quella che:
  • Induce la committenza a proporre ingaggi.
  • Porta ad assumere un tono di voce unico ed autentico.
  • Vi rende autori capaci ed in grado di scrivere contenuti utili e di qualità.

L'esperienza è intrisa di successi, errori, insuccessi, tentativi, strategie, successi, lungimiranza, perseveranza, collaborazioni, cattivi rapporti, progetti, prosecchi, colesterolo, cortisolo, ecc.

L'esperienza siete voi!

Dovete imparare a valorizzarla e farla emergere dagli abissi limacciosi dell'assenza di notorietà per riuscire nel web e calamitare ingaggi che vi portano a fatturare.

Dovete trasformarvi da pezzo di piombo greve e pesante a magnete che attrae a se.

Se qualcosa non arriva a voi dovete andare voi verso di essa come viceversa, questa è una regola sempre valida nel marketing come nel copy-blogging, dove non è certo passata di moda.

Quindi se lavori e nessuno ti cerca c'è qualcosa non va, non credi?

Perché c'è chi tira e chi viene trascinato... siamo vittime ma anche carnefici, gioco forza agiamo in una girandola di ruoli dove un giorno fottiamo ed un altro siamo fottuti.

Fai oltre 1000 visualizzazioni a post, sei 1° su Linkedin e nessuno ti contatta? 

Qualcosa non va!

Nel content marketing non basta realizzare contenuti di qualità, se sei un freelance, ma è necessario sviluppare un corollario di azioni che girano tutte attorno alla tua strategia di contenuti per essere notato, fare la differenza.

Più che un metodo è uno modus operandi online che può tornare molto utile al rafforzamento del tuo brand e a far si che siano gli altri a chiamarti e non solo tu a proporti fino all'insistenza + molesta.

L'insistenza fa rima con bisogno e non fa bene agli affari mentre tu sprizzi Euro da tutti i pori anche se stai morendo di fame.

Devi puntare su ciò che sai fare, sul quid che ti rende unico e lavorarci su fino allo sfinimento ed al parossismo più estremo.

Può sembrare scontato ma niente è mai esplicitato abbastanza online, niente è mai chiaro abbastanza.

Non è detto che chi legge i tuoi contenuti, ti trova online riesca a decifrare automaticamente di cosa ti occupi perché nel web la lettura è superficiale e fugace.

Interpretare i contenuti che scrivi per capire cosa fai di cosa ti occupi costa tempo e fatica, sforzo cognitivo e tu potresti peccare proprio in questo aspetto, la poca chiarezza.

Nel web far capire cosa fai subito = aumento delle probabilità d'ingaggio.

10 Tecniche aumenta INGAGGI, addio all'Ego-blogging 

10 Step non per forza in ordine di importanza che devi applicare subito alla tua presenza online.

Noterai subito i risultati che una maggiore chiarezza porta al tuo business, ovvero:
  1. Più contatti.
  2. Maggiori ingaggi. 
  3. Crescita del fatturato.

Chi aspetta arriva dopo, mentre tu fatturi al posto suo. Non è una gara ma chi dorme non piglia pesci figuriamoci ingaggi sul web.

Direttamente dalla mia esperienza web, 6 anni di blogging, sempre online ti presento 10 suggerimenti disruptive. Go-go-go!

1. Pubblica per primo

Fotti prima d'essere fottuto! Scrivi contenuti prima che siano gli altri a farlo in modo tale da giocare sempre in anticipo cosicché mentre tu primeggi gli altri si leccano le ferite.

Tu sei la lepre, gli altri rincorrono.

2. Punta sui titoli

Dai retta allo zio oltre che alle note zie del copywriting nostrano, i titoli sono ancora la linea di testo più importante per il tuo copy-blogging.

Sottovalutali e gli altri faranno lo stesso con il tuo blog.

3. Usa immagini potenti

Per farlo avvaliti si software per il cui utilizzo non è necessario essere un Guru di Photoshop.

Se la domanda è se esistono, si, ci sono eccome.

4. Call to Action

Non dimenticare di porle in fondo agli articoli che scrivi per fare content marketing efficace e nelle pagine servizi dei prodotti che vendi.

Accorcia la strada che fa capire chi sei, cosa fai ma soprattutto la via per contattarti.

Rendi immediato il passaggio che intercorre tra informazione sui tuoi servizi-prodotti ed acquisto, elimina la dispersione che equivale a clienti persi.

5. Dove gli altri Copy-blogger sono assenti diventa una presenza

Osserva sino alla nausea costantemente la presenza degli altri copy-blogger online e focalizzati per occupare le derive in cui loro non sono presenti o godono di una presenza forte, può diventare un tuo punto di forza se ne sei provvisto.

Scova le debolezze altrui e rafforza le tue ma ricorda molto probabilmente non sono tutte figlie della disattenzione ma anche perché o difficili o troppo dure perché altri bravi specialisti non le abbiano fatte proprie.

E' dura, molto dura, dannatamente dura conquistarle, ma ci devi provare lo stesso sono opportunità, con la fregatura ma pur sempre opportunità.

6. Mettici la faccia

Fa sentire la tua voce con un podcast, il tuo atteggiamento con un video fatto bene e professionale e mettici la faccia con una bella e chiara foto profilo; molti ancora non lo fanno, lavorano sul web e pensano alla riservatezza, ma quale riservatezza.

Sei sul web sei pubblico altrimenti vai a lavorare per i servizi segreti.

Alle persone piace vedere con chi hanno a che fare online.

Il tuo volto fa bene alle vendite, nasconderlo le affossa, prima legge basica del marketing digitale:

metterci la faccia!

Perché tu non temi niente e nessuno e non hai nulla da nascondere, punto.

Gli altri non lo fanno ancora? Meglio è un vantaggio per te!

Mica devi fare quello che fa una minoranza di persone, polarizzati sempre verso i migliori che poi fanno le scelte anche più oculate e giuste.

Vuoi prenderti del tempo per fare un video?

In effetti è difficile farne uno subito professionale, va bene, ma sull'immagine profilo non transigo.

7. Fa sentire la tua voce, registra i Podcast

Almeno crea una rotazione tra i contenuti che scrivi e quelli che incidi cosicché da essere sempre presente online per fare content marketing.

Fa bene anche alla creatività, tant'è puoi parlare anche delle stesse cose ma su media differenti o scegliere formati diversi come fare pillole formative con i podcast invece di lunghi articoli per il blog.

8. Usa Linkedin e fanne il tuo social prediletto 

Adopera Linkedin come non mai, punta su strategie originali uniche nel loro genere perciò riconducibili al tuo operato, marchio di fabbrica.

La fuori e pieno di specialisti come te, curiosi, intelligenti ed affamati di novità.

Ma attento fai selezione non perdere tempo con le interazioni a senso unico.

9. Fai Formazione trasparente

La formazione è il tuo biglietto da visita, rende trasparente le tue competenze ed appetibile sul mercato.

Usa l'azione sinergica di Linkedin ed il tuo blog con contenuti e micro contenuti, vedi post su Linkedin, funziona!

Non sottovalutare l'apporto dell'uso congiunto di Quora con Linkedin ed il tuo blog per amplificare l'efficacia delle tue strategie di content marketing.

Non solo ti è utile per esercitarti a scrivere, spezza la monotonia del blog ed aiuta la creatività rendendoti oltretutto sempre presente online  - ti ricordo le risposte alle domande su Quora si indicizzano e posizionano sulle pagine di Google e dei motori di ricerca - ma si unisce a loro per rendere ancora più trasparente le tue competenze-skill.

Su Quora poi vi è un pubblico diverso fatto ora di esperti ora di persone che chiedono per avere aiuto o ampliare le proprie conoscenze, in cerca di risposte.

E' una sorta di di Wikipedia partecipativa di cui ho già elogiato le qualità nella risposta in cui ho decantato la sua utilità e perché Quora mi piace.

10.  Scrivi, scrivi sempre senza fermati mai

Scrivere è il tuo credo, la tua religione.

Scrivi, scrivi e scrivi ancora, satura il web di contenuti e fai content marketing sempre e comunque, dopodiché attendi fiducioso, i risultati non tarderano ad arrivare.

Gli altri lasciali a secco tanto chi non è portato per questo mestiere scrive sempre meno della metà di quello che fai tu, con meno idee originali e non spaccherà mai di brutto, e sono stato generoso con la quantità giusto per pietās che non guasta mai. 😀

La frustrazione da contenuti ignorati nel copy-blogging è una brutta bestia ne so qualcosa, sta a te non trasformarla nella sindrome del Copy-blogger represso.

Non ti dico di ignorarla ma neanche di finirci dentro!

Devi scendere a patti, si tratta solo di uno svantaggio apparente e momentaneo anche se può perdurare per un tempo indefinito.

Molti blogger passano più tempo ad annusare il sedere dei loro colleghi che a scrivere, tu devi invertire la tendenza e fare l'esatto opposto, proprio il contrario.

Passare da somatizzare a ruolo di autore web attivo e scrivere così proprio tutta un'altra storia.

CONCLUSIONI

10 passaggi che possono diventare fasi per la tua trasformazione da blogger sfigato a macchina cattura ingaggi.

10 suggerimenti che ho appreso direttamente sul campo in quasi 7 anni di esperienza online come Copy-blogger.

10 buoni motivi per passare all'azione ed iniziare la tua fase di transizione per diventare ciò che ti meriti d'essere, un autore web che fa dell'attività principale che svolge con passione, impegno e diligenza una fonte di reddito assicurato.

Applicali sin da adesso al tuo blogging-copywriting, tutti insieme o una alla volta, fai come ti senti, il cambiamento può richiedere tempo per alcuni ed essere più veloce per altri, dipende da specialista a specialista e presto potrai dire con orgoglio:

"Anche io sono un Copy-blogger che vive del suo lavoro online!"

Commenti