Come posso fare il mio primo Copy-podcast? Istruzioni per l'uso [PODCAST]

copyblogger podcast business digital marketing content marketing
Devi fare podcast perché sono divertenti, fanno bene al content marketing, alla formazione, accorciano le distanze quando intervisti, il vocale è il futuro del web, aumentano l'engagement del tuo blog, insomma non c'è un motivo per cui non dovresti farli ed in questo articolo intendo spiegarti i perché ma svelarti anche i come.

⬐Fai prima, Ascolta e poi leggi⬎


Fare un podcast secondo le ultime direttive date da Google non solo è altamente producente ma anche tremendamente pratico per fare content marketing.

E poi sono facili da fare, non richiedono un'attrezzatura altamente specialistica per essere realizzati ed il futuro tira proprio verso la tecnologia vocale, guarda un po'... 👀

Allora perché, almeno per una volta, non giocare d'anticipo?

Vantaggi del Podcasting per fare Content Marketing

  • Maggiore copertura attraverso il content marketing, + contenuti = + presenza online. Ti rende più efficace e quasi onnipresente, poveri lettori.
  • Indicizzazione superiore, pensa a YouTube e su quante piattaforme puoi caricare le traccie audio.
  • Un'iniezione di Creatività per il tuo calendario editoriale sempre in crisi d'astinenza.
  • Trasforma il blog in uno strumento ancora più democratico, una traccia audio si ascolta con un lettore da pochi euro.
  • Incremento di follower a fronte dei canali usati per la pubblicazione che aumentano di riflesso.
  • Sgravio cognitivo necessario per la fruizione dei contenuti, ascoltare è molto meno gravoso e probante rispetto alla lettura ed ai video oltre ad essere ubiquitario e quindi fruibile ovunque ed in qualunque momento.
  • Un investimento per il futuro, ove la tecnologia è orientata verso i comandi vocali.
  • Riduci i tempi di produzione per un post ma copri tutto il piano editoriale con interviste, pillar article, articoli lunghi-brevi.
  • Sei usi Blogger come CMS per il tuo blog con feedburner ottieni subito il feed-rss dei tuoi podcast ed implementi così il blog.

Tuttavia trattasi di un nuovo media, modo di fare comunicazione con cui dover fare i conti.

E' necessario apprendere i metodi e le tecniche per realizzare dei contenuti audio che risultino essere professionali pena altrimenti il rischio di sortire l'effetto contrario, fare fiasco con l'apparire poco o per niente professionali.

L'esercizio non basta anche se fondamentale, qualche trucchetto barra dritta è in grado di far fare subito il salto di qualità senza perdere tempo evitando di demordere proprio per questo.


Come fare un Podcast, TIPS che nessun Podcaster mai ti dirà

Per apprendere a fare qualcosa siamo portati ad emulare gli altri. Imitare è alla base dei processi formativi. 

Purtroppo però quando abbiamo a che fare con i contenuti ed i media non sempre il risultato finale ci svela i metodi e le tecniche con cui sono stati realizzati.

Il podcast per quanto meno complesso rispetto al formato video sia come attrezzature da usare che abilità necessarie per registrare una traccia contempla un minimo di conoscenze tecniche al pari della scrittura per andare oltre la prima incisione audio.

Magari la scrittura viene più naturale per poi fare i conti con l'efficacia quando non si conoscono le regole sintattiche del web mentre con l'audio si rischia di non chiudere il primo podcast perché non mantiene un ritmo alto ed al contempo spigliato.

Cali di concentrazioni, pause e di ritmo minano così l'attenzione dell'utente come la prestazione che diventa così tutto fuorché professionale.

Eppure quando sentiamo gli altri podcaster sono spigliati dall'inizio alla fine della registrazione senza interruzioni ne esitazione alcuna. 

Perché e come fanno? Forse è imputabile all'esercizio, frutto di ore ed ore spese a incidere podcast?

Un po' si ma anche un po' no.

Quindi che soluzione adottare?


1. Metti la PAUSA 


Frammentare la registrazione, stando attenti a non parcellizzare il risultato finale.

Quindi si tratta di fare una pausa non appena si sente un calo di concentrazione, non si riesce a fare il punto o semplicemente si è stanchi ed il ritmo cala.

Se si usa un software per registrare come Audacity è più facile a farsi che a dirsi.

Cosicché stoppare e riprendere a registrazione fatta non è assolutamente percepibile dall'ascoltatore finale tanto da risultare invece omogenea e non costituita dalla somma della parti.


2. TAGLIA


Si riprende fiato e ci diamo dentro ancora, poi se qualche parte non ci piace la si taglia o si può sempre rifare.

Ti garantisco così un risultato finale omogeneo, dove l'ascoltatore non percepisce assolutamente gli stacchi ma un ritmo incalzante, spigliato e per niente noioso.

Taglia le parti del podcast - indicate con le frecce nello screenshot sottostante - facilmente identificabili dalla linea retta rispetto a quella frastagliata dove invece il microfono ha catturato la voce.

Quelle sono le pause di silenzio, le esitazioni ben visibili nella visualizzazione della traccia audio nell'editor di Audacity e che è bene tagliare per un risultato omogeneo ed un ascolto finale fluido e dal ritmo costante onde evitare svenimenti tra gli ascoltatori.

podcast podcasting traccia audio editing


Scettici, razza inutile al Content Marketing, evitala

Non dare retta a chi dice che pubblicare un contenuto al giorno per fare content marketing è roba da pseudo-specialisti, da blogger approssimativi, il problema quello reale è solo loro, non sanno variare-spaziare con i media oggi a disposizione o non hanno fantasia o peggio sono del tutto negati a fare contenuti audio o video.

In altri termini non sanno quello che dicono o sentenziano solo per invidia risentita. 👽➪💚

Approcciati quanto prima a fare podcasting ne va della sua professionalità di content marketer, presenza online ed efficacia.


Ora prenditi 3 minuti, Ascolta il mio 1° Podcast





CONCLUSIONI

Sei hai ascoltato il Podcast o letto il post, magari fatto entrambi, tanto dicono la stessa cosa, oggi hai imparato ad usare un nuovo media per fare content marketing senza sostare a lungo in inutili esitazioni/blocchi come non sentirsi abbastanza professionale, avere complessi di inferiorità, non all'altezza causa insicurezze ingiustificate o inesperto perché non sai usare gli strumenti necessari per incidere una traccia audio di qualità che così ti portano a non realizzare il tuo 1° Podcast.

Si tratta di apprendere a fare TAGLIO e CUCITO, di diventare un sarto, non dico come Armani ne Gucci quindi abili miliardari ma dei fighi del Podcasting, WOW! 😲😍


Commenti

Posta un commento