2 TOOL e passi da Copy-blogger a Podcaster in un lampo

podcast podcasting copy blog blogger
Qui non si discute la voglia che hai di fare podcast si tratta solo di suggerirti quali tool e software usare per farli, non perdere tempo a testarli per fare comparazioni, di scegliere subito il meglio e non spendere per acquistare abbonamenti premium, almeno fino a quando non diventi un podcaster specialista.



Sei bello deciso a fare podcast, hai capito l'efficacia e la sferzata di energia che può dare al content marketing, ma non sai ancora a quali software affidarti, dopotutto ne esistono tantissimi e sono tutti validi.

Così sei finito nella spirale di perdizione dove la fanno da padrone prezzi e comparazioni sulle caratteristiche, però che lavoraccio metterli tutti a confronto.😪

Non temere puoi saltare direttamente questa fase, dai dubbi alle scelte che ho già compiuto io, dai un taglio deciso alle perdite di tempo e ascolta ciò che ti suggerisco, è gratuito, affidabile e copre ogni necessità utile al copy-blogging ed al content marketing.

I 4 tipi di Podcast utili al Content Marketing 

Ricordo che puoi sfruttare quattro tipi di traccie audio per il tuo copy-blog a tutto vantaggio del calendario editoriale.

  1. Podcast duro e puro, autonomo, indipendente dal testo senza alcun articolo sul blog.
    Una volta registrato poi lo carichi sui portali dedicati per poterlo poi pubblicare ovunque attraverso un  un link, pensa ai social media per esempio.

    Oltre a rendere il contenuto audio condivisibile con un link, da embeddare attraverso codice direttamente su pagine web, lo rendono fruibile ovunque ed altrove rispetto a solo davanti ad un monitor perché scaricabile in versione file audio MP3 e per cui è sufficiente un lettore economico per essere ascoltato.

    Ubiquitario, democratico, accessibile cos'altro desiderare di più? 😍


  2. Traccia audio tale e quale all'articolo scritto al solo scopo di agevolare la fruizione dei lettori i quali magari ti potranno ascoltare mentre fanno altro, hanno poco tempo per leggere ed è utile ad aggiungere ai lettori degli ascoltatori, quindi ad incrementare il numero complessivo di utenti che seguono il blog.

    Inoltre e questo vale anche per il podcast a sé stante, una traccia audio anche se duplica un testo esattamente non è mai da considerarsi un contenuto copiato, quindi che Google penalizza tutti a vantaggio del piano editoriale che così facendo risulterà rimpinguato.

    E poi agevola il consumo del contenuto, magari potrebbe velocizzare il processo di fruizione come semplificarlo, tutto ciò sta solo alle tue capacità e a come impronti il podcast, bello poter scegliere, avere più possibilità, no?


  3. Traccia audio a cui alleghi un articolo sul blog, magari descrittivo al pari di come fanno su YouTube gli youtuber sotto ai video che realizzano nel campo descrizione aggiungono link, fonti, approfondimenti i quali si completano a vicenda e fanno un unico contenuto.

    Tutto a vantaggio della SEO, ma anche della velocità di esecuzione per fare CM.


  4. Le interviste registrate, ma sei ancora sicuro che la strada migliore sia usare Skype e Hangout e registrare le chiamate?

    Insomma concertare il tutto, fare un ottima prima versione originale e poi dover magari ripetere tutto nuovamente perché è venuta male, vale la pena di correre questo rischio o si può evitare?

    Si con la web application che ti surrigesco tra poche righe, eh si vale proprio la pena finire di leggere l'articolo, fidati. 😉👌

Software adatti al podcastin, ma te ne suggerisco 2 in particolare anzi 3


1. Nel caso del Podcast usato Audacity per inciderlo dopo ti devi preoccupare solo di quali portali adoperare per condividerlo, vedi Spreaker, Soundcloud, iTunes che sono i più noti ma ti basta una ricerca per trovarne di alternativi quasi tutti con un minutaggio limitato in modalità FREE senza abbonamento premium.

Usare questi portali di podcasting serve ad avere un link da condividere e far scaricare la traccia mp3 a chi desidera ascoltare con un lettore diverso dal computer ad esempio lo smartphone i contenuti.

Per iniziare ho usato Clyp.it, questo è il mio profilo.

Questi portali consento anche di registrare Podcast direttamente e puoi usarli per soddisfare anche il 3 tipo di podcast presente nell'elenco puntato sovrastante.


2. Per incidere una sola traccia audio che faciliti alla lettura, fruizione del contenuto che hai scritto per renderlo più accessibile e ridurre i tempi di consumo dello stesso ti suggerisco SpeakPage.com, web application totalmente gratuita e senza limiti, facile da usare e perfetta allo scopo.


3. Come ho già scritto il terzo tipo di podcast collima con il primo a ragione dell'uso dei medesimi portali-piattaforme senza cui non si può disporre altrimenti di una traccia audio da condividere, linkare, embeddare con il codice direttamente su pagine web.


4. Le interviste fanno settore a se nel podcasting d'altronde si tratta di registrare un dialogo ora immagina di estendere l'intervista a più specialisti una figata, non credi?

Ma anche di confrontarti con i rischi tecnici che corri se ciascuno di essi adopera Skype o Hangout, vedi cali di banda, riduzioni improvvise del volume, ecc.

Non va bene, no buono! 👎😐

Non puoi rischiare di perdere tutto, una volta incisa la traccia, immagina le lamentele di chi ascolta per non parlare di chi invece ha fatto l'intervista, non si può ripetere due volte, esattamente uguale un'opera prima.

E' il bello della diretta, non si dice appunto, buona la prima?

Per non parlare di dover orchestrare il tutto, far fissare all'unisono uno o più specialisti già super impegnati con le proprie attività da mandare avanti, i loro business, e poi essere costretti a ripetere tutto, non ci siamo proprio è un rischio inammissibile!

Inoltre anche tecnicamente dal punto di vista logistico non è affatto semplice, non so se vi siete già trovati nella situazione o l'avete perlomeno immaginata virtualmente.

Non puoi mica sperare per il meglio ed incrociare le dita ogni sacrosanta volta.

Devi essere sicuro del risultato, punto!

Bene adesso pensa ad una sorta di Room virtuale dove invitare tutti solo per mezzo di un Link e incidere così la tua traccia audio sicura, un'intervista a due ma anche con più persone, ecco questo è ciò che consente di fare Zencastr.com, capisci ora il suo potenziale?

E senza alcuna spiacevole sorpresa ne calo di qualità.

Puoi smettere così di fare riti scaramantici ogni volta usi Skype o Hangout e attendere a registrazione avvenuta di sapere se è andata a buon fine o devi ripetere tutto per la gioia e la simpatia di chi hai intervistato.

E' il top, fidati non ci sono santi che tengano.

🔵►LEGGI ANCHE: 'Come fare il tuo primo Podcast senza rischiare di demordere alle prime difficoltà - ISTRUZIONI PER L'USO'

CONCLUSIONI

Abbiamo visto insieme quali tipi-format di podcast è possibile fare e quali vantaggi apportano alla pianificazione del calendario editoriale del tuo copy-blog.

D'ora in poi per fare contenuti con l'aggiunta delle traccie audio al testo non solo potrai giostrarti tra valide alternative e diventare un comunicatore più abile ed efficace ma farne addirittura di duplicati che non sono copie, quindi penalizzati.

Come?

Se non ci hai pensato una traccia audio non è la replica del testo, si tratta di un altro media anche se ne è l'esatta copia, quindi puoi sin da adesso pensare a rivisitare in chiave diversa o più fruibile per gli ascoltatori ciò che avevi già scritto per i lettori.

Prima di chiudere ricapitoliamo i 3 TOOL Software UTILI a fare podcast professionali:

  1. Audacity è il software, il denominatore comune da cui non si transige e con cui registri la traccia audio dopodiché una volta esportata in un file audio mp3 hai la libertà di farne quel che vuoi, caricarla su di una piattaforma, condividerla con un link, farla scaricare attraverso download.
  2. SpeakPage, il tool per caricare-registrare tracce audio da incollare con il codice direttamente sulle pagine web.
  3. Zencastr la web application per fare podcast interviste senza incorrere nelle criticità tipiche di Skype e Hangout vedi cali di linea, qualità scarsa, risultati poco professionali che potrebbero invalidare il risultato finale, di qualità e professionale con le conseguenze infelici che ti lascio solo immaginare.


__________________________________________________________

firma post blogging antonio luciano blog call to action autore
Questo post: 'Due TOOL e passi da Copy-blogger a Podcaster in un lampo💥' è stato scritto da Antonio Luciano, Copywriter blogger freelance e content marketer specialista.
Da oltre 7 anni mi occupo di blogging e da circa 3 di content marketing per aziende, PMI, istituzioni e professionisti che vogliono fare digital marketing.
Dal 2012 gestisco questo blog, che conta circa 1000 post scritti.
Vuoi apprendere a gestire autonomamente il tuo blog aziendale per fare Content Marketing EFFICACE, attirare più persone, intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare + clienti?
Benissimo, offro soluzioni per vendere prodotti e servizi proprio con i contenuti e sono qui apposta per questo.
Sviluppiamo subito una strategia assieme
contenuti efficaci, di valore. 
>>> CONTATTAMI! <<<




Commenti