Come non far abbandonare i post del tuo blog: se mi lasci ti cancello

frequenza di rimbalzo blogging bounce rate content marketing
Se fai content marketing per mezzo del copy-blogging oltre a catturare l'attenzione delle persone devi convincerle a restare più tempo possibile sul tuo blog, in questo caso contenuto di qualità e tecnica concorrono per raggiungere il medesimo obiettivo salvo che tu sappia usarli assieme sapientemente.

Frequenza di rimbalzo, quando ho sentito questo termine mi è venuto in mente Antonio in piena botta di pubertà che rimbalzava frequentemente contro ogni essere di genere femminile di cui con regolarità si invaghiva.

Vade retro Bounce rate, frequenza di rimbalzo


Se avete aperto un blog avete imparato sicuramente che va evitata come la peste bubbonica e se ne siete affetti significa che state scrivendo contenuti che mancano di qualità, la morte del content marketing efficace.




Le persone non trovano niente di interessante tanto da proseguire la lettura, essere incentivati a passare ad altri articoli ed aumentare così i tempi di permanenza sul vostro blog e vi abbandonano a favore di un altro blog.

Aiaiaiai dicesi altro tradimento.

Per fortuna fare copy-blogging è un lavoro in cui la tecnica assume si un ruolo importante ma non così preponderante da annullare l'ispirazione e le idee che continuano a giocare sempre un ruolo fondamentale.

Tuttavia anche se quest'ultimi sono il punto di partenza non rappresentano quello di arrivo e per cui è indispensabile lavorare in sinergia con la tecnica per risolvere la tanto scongiurata frequenza di rimbalzo.

I suggerimenti che seguono fanno riferimento alle implementazioni tecniche, linee guida maggiormente in uso tra i blogger che apportate ad ogni singolo articolo e non al blog come ad esempio agire sulla velocità di caricamento delle pagine, disporre di tecnologia responsive, ecc. sono in grado di aumentare il tempo di permanenza sulle pagine senza trucchi ne inganni strani.


Soluzioni abbatti frequenza di rimbalzo per singolo post:


  • Inserisci un VIDEO, attinente al testo e dalla fruizione irrinunciabile. Può avere una lunga durata o corta l'iportante è che spinga gli utenti a visionarlo, per questa ragione puoi scegliere di farlo tu come di puntare su un videomaker magari youtuber di successo per un risultato assicurato.


  • Usa una INFOGRAFICA, si pensa che capire un'immagine sia più facile di leggere mille parole ma non è affatto così perché richiede tempo per essere interpretata a livello semantico.

    Le infografiche hanno il vantaggio di sintetizzare in una grafica tanti concetti è questa la loro forza ma non è fruibile senza un impiego di tempo di rilievo.

    Perciò maggiore tempo mecessario = aumento della permanenza sul blog.


  • Inserici LINK che puntano ad altri articoli del blog attinenti alla tematica che stai trattando che riportano il titolo per intero magari dopo la dicitura 'leggi anche' o 'articolo suggerito'.


  • MODULO NEWSLETTER integrato, magari posizionato above the fold, catturi lead e aumenti il tempo di permanenza sul blog

    Copy-Podcasting: iscriviti, ricevi articoli e podcast direttamente al tuo indirizzo email






  • Inserisci una FIRMA descrittiva in fondo al post, corposa che ti racconti come specialista, la tua expertise, la storia del blog, di cosa ti occupi nello specifico motivo per cui le persone ti devono contattare e con il titolo del post che hai appena terminato.

  • Chiudi con una CALL TO ACTION che punta ad un'altra pagina del blog, dei servizi-prodotti, i contatti.

    Meglio se le alterni sapientemente cosicché utenti diversi siano portati oltre che a contattarti anche a leggere le altre pagine del blog che guarda un po' comportano del tempo da impiegare per farlo e chissà se sei fortunato se non ne hanno ti aggiungeranno persino ai preferiti.


  • POP UP, molti li odiano altri li ignorano, tuttavia potresti adoperarli a fasi alterne cosicché da catturare lead e aumentare a periodi i tempi di navigazione sul blog.


  • IMMAGINI e SCREENSHOT, le più scontate tra le voci elencate ma anche le più amate da Google se alternate sapientemente con il testo e concettualmente esplicative funzionano alla grande, spaziano il contenuto annullando il deleterio effetto muro di testo ed allungano i tempi di fruizione da parte dell'utenza.


  • COPY-Blogging, è vero ce la giochiamo nell'ordine dei secondi per indurre i lettori a leggere e catturare la loro attenzione tuttavia dopo è anche opportuno giocarsela per mantenerli incollati a leggere l'articolo fino alla fine ecco perché è necessario che lavori su un buon copy.


CONCLUSIONI


Sei sempre concentrato a come risolvere la questione della lettura fugace che hai perso di vista l'importanza di mettere a fuoco il quadro generale.

Sei così tormentato e temi sempre il lettore afflitto dalla sindrome della sveltina usa e getta con i tuoi contenuti da essere intervenuto su tutti gli aspetti per sedurlo ma poi lo abbandoni perché hai messo in secondo piano l'importanza di adoperare la tecnica al fine di coccolarlo per più tempo oltre a quello necessario per consumare l'amplesso con i tuoi articoli, questo è il tuo problema.

Ma con un po' di mestiere, tecnica ed un pizzico di esperienza trasformare il tuo blog in un alcova è una bazzecola, vedrai. 😉👌


________________________________________________________

firma post blogging antonio luciano blog call to action autore
Questo post: 'Come non far abbandonare i post del tuo blog: se mi lasci ti cancello!' è stato scritto da Antonio Luciano, Copyblogger freelance e content marketer specialista.
Da oltre 7 anni mi occupo di blogging e da circa 3 di content marketing per aziende, PMI, istituzioni e professionisti che vogliono fare digital marketing.
Dal 2012 gestisco questo blog, che conta circa 1000 post scritti.
Vuoi apprendere a gestire autonomamente il tuo blog aziendale per fare Content Marketing EFFICACE, attirare più persone, intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare + clienti?
Benissimo, offro soluzioni per vendere prodotti e servizi proprio con i contenuti e sono qui apposta per questo.


Sviluppiamo subito una strategia assieme
contenuti efficaci, di valore. 
 >>>CONTATTAMI! <<<


Commenti

  1. Bell articolo... se vuoi passa pure tu dal mio blog che ho aperto da poco...
    https://Lentux-informatica.com
    Ciao

    RispondiElimina

Posta un commento