Scrivere per altri blog oltre al proprio Copy-blog è UTILE ad un Copyblogger?

blogging guest post copywriter blogger content strategy
DOMANDA: per diffondere il verbo e accaparrarsi ingaggi con la nostra bravura di copy-blogger meglio scrivere per più blog autorevoli o rendere autorevole unicamente il proprio copy-blog?



Scrivere, scrivere ho visto cose che voi copy-blogger, non potete neanche immaginare...

..scrivere da ogni parte nel web, diffondere il proprio verbo peggio del Mein Kampf agli esordi della radio, di un politico in campagna elettorale e non faccio nomi temo abbiate già capito a chi mi riferisco, insomma ovunque.

Tanto da far pensare che si tratti di un astuta quanto calcolata strategia di content marketing che i copy-blogger hanno nel proprio arsenale di scrittori per il web duri e cazzuti.

Fanno bene, fanno male finiranno per esaurirsi o per crescere facendo così?

Meglio diffondere o trattenere a sé nel copy-blogging?

Meglio bruciare subito che spegnersi lentamente, o invece anziché disperdersi è meglio canalizzare far convergere i lettori al proprio blog rispetto seminare in quelli altrui per quanto più autorevoli e titolati?

Pare una stupidata ma un copyblogger attento deve fare necessariamente questo tipo di valutazioni al fine di costruire una reputazione-autorevolezza online, non correre rischi di investire male tempo, risorse ed energie pena altrimenti stoppare la propria carriera anziché velocizzarla.

Vabbè che la strada è in salita, e non c'è termine più adatto a descrivere il percorso professionale di un blogger copywriter che la parola scalata ma rotolare giù beh quella è tutt'altra storia, meglio evitare.

Puntiamo alla vetta, al vertice diciamocelo e mai e poi mai intendiamo finire giù a valle con le gambe per aria.

GUEST POST = Content tragedy o strategy

Volete sapere se ho fatto così anche io?

Certo che si, ovvio no? 😁

A dimostrazione del fatto che non sono qui solo per muovere critiche verso gli altri, almeno non necessariamente, in questo caso si tratta di fare proprio autocritica.

E sapete cosa accade?

Perdi tempo utile per te, niente e nessuno si può sostituire ad un blog che porta il tuo nome riconduce direttamente a te il traffico, sul web le persone capiscono solo passaggi espliciti, tipo:

Blog = persona che lo amministra, punto.

Perciò quando scrivete per altri vedono loro non voi, i contenuti che scrivete fanno capo al loro blog non il contrario, scordatevelo, salvo non sia l'amministratore stesso ad imputare all'autore il merito, e poi vi svegliate tutti sudati.

Allora quale ERRORE non devo commettere per fare carriera?

Un copyblogger non deve commettere mai l'errore di non curare il proprio blog vuoi per esercitarti a scrivere, vuoi perché è la tua firma, il tuo unico strumento di lavoro, ciò che ti rappresenta al meglio.

E' il compagno/a di vita professionale a cui ti sei sposato, hai presente quando recitano durante il rito della sacra unione del matrimonio:

Prometto di esserti fedele sempre,
nella gioia e nel dolore,
nella salute e nella malattia,
e di amarti e onorarti
tutti i giorni della mia vita.


Ecco tienilo sempre presente, sei legato al tuo blog nel medesimo modo, all'unico strumento per fare content marketing efficace per se stessi se fai copy-blogging.

3 ERRORI che non devi assolutamente commettere

Per queste ragioni sconsiglio di scrivere troppi guest post e per più blog multi-autore, meglio trattenere la propria energia, altrimenti:

  • Perdete argomenti e smalto senza costruite autorevolezza ma sortite l'effetto contrario, quindi disperdervi.
     
  • Tempo utile che se ne va per fare formazione autoreferenziale e curare/gestire il vostro blog.

  • Non fate content marketing efficace per vendere i vostri servizi-prodotti ma quelli di un amministratore - gestore di un altro blog che così diventa figo al posto vostro.

SUGGERIMENTO

Devi centellinare gli  interventi che fai, d'ora in poi vedili piuttosto come sprechi di energia che come colpi inferti per fare centro.

Dovete trattenere a voi il meglio e poi colpire con contenuti killer.

Non sparare le tue risorse migliori a salve!

Il tuo obiettivo dev'essere portare al tuo blog quanto più traffico possibile e preservare le risorse per il già duro e probante lavoro complessivo che da copyblogger devi sostenere, ecco perché devi essere selettivo con i guest post scelti e selezionati solo a ragione della loro indubbia efficacia, tipo backlink di qualità o rapporti collaborativi d'eccezione e al top.

Se proprio non resisti puoi prestarti per altri blog o concedere il tuo per fare guest post ma pondera sempre ed assolutamente bene il ritorno, calcola le energie, poi agisci di conseguenza.


__________________________________________________________

firma post blogging antonio luciano blog call to action autore
Questo post: 'Scrivere per altri blog oltre al proprio Copyblog è UTILE ad un Copyblogger?' è stato scritto da Antonio Luciano, Copywriter blogger freelance e content marketer specialista.
Da oltre 7 anni mi occupo di blogging e da circa 3 di content marketing per aziende, PMI, istituzioni e professionisti che vogliono fare digital marketing.
Dal 2012 gestisco questo blog, che conta circa 1000 post scritti.
Vuoi apprendere a gestire autonomamente il tuo blog aziendale per fare Content Marketing EFFICACE, attirare più persone, intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare + clienti?
Benissimo, offro soluzioni per vendere prodotti e servizi proprio con i contenuti e sono qui apposta per questo.
Sviluppiamo subito una strategia assieme
contenuti efficaci, di valore. 
>>> CONTATTAMI! <<<

Commenti