Elenco di controllo ERRORI prima della pubblicazione di un articolo: 8 passaggi per blogger meticolosi

blogging cehcklist errori sviste criticità blogger

Prima di pubblicare passa in rassegna questi otto passaggi onde evitare di fare errori e sviste che ti fanno passare come poco professionale, distratto o peggio sciatto.

Il lavoro di un copy-blogger specialista non termina a stesura del testo ultimata, no davvero.

Anzi è solo la prima fase di tutta una serie di passaggi tesi ad eliminare errori, correggere sviste e compiere operazioni tecniche tese a non incappare in un risultato poco professionale.

Tu chiamala se vuoi pure checklist, io la definisco più semplicemente perizia tecnica.


Un buon lavoro è un lavoro ben fatto, diversamente altrimenti da copy-blogger specialista preferisco fare altro.

Ecco perché prima di pubblicare una bozza preferisco passare in rassegna tutta una serie di passaggi, quando non soddisfatti mi fanno rinunciare nell'intento, o l'articolo è perfetto o nisba, non sono in pace con me stesso.

Asseconda della prospettiva potete vederlo o come un nodo indissolubile che lega la qualità dei contenuti all'essere un blogger meticoloso, o l'ennesima patologia legata all'esercizio di una professione svolto con ripetitività.

Se siete in cerca di giustificazioni per dire che non è una professione per maniaci del controllo ma trattasi più semplicemente di una somatizzazione legata alla professione, va benissimo anche cosi, ogni lavoro d'altronde ha la sua.

Revisionare un post è un'attività che si svolge dietro le quinte, che non brilla della stessa fama dei contenuti, sottovalutata da molti, inesistente per tutti gli altri finisce per essere snobbata ma anch'essa concorre per scrivere contenuti di qualità e la sua importanza è di pari valore alla stesura del testo che è solo la prima parte del processo di realizzazione di un articolo ben fatto.

Senza dite pure addio ad un risultato-prodotto professionale, ma da dilettanti.


1. Controlla il Permalink


Qual'è quella cosa che post pubblicazione non si può correggere?

Quell'errore a cui non si può rimediare perché non si torna più indietro?

Il fottutissimo URL con quell' orrore ortografico o di battitura che ti fa uscire il diavolo dal corpo dall'incazzatura che ti sei preso.

E' una svista e tu lo sai e questo peggiora le cose non le migliora di certo, come sai che è la mente ad aver visto al posto degli occhi e non è colpa tua ma che questo nel tuo lavoro equivale a buttarsi in una vasca piena di grammar nazi assetati di sangue.

Una volta pubblicato niente modifiche, perciò pensa a lui. al permalink come a cambiare sesso.


errori sviste blogging blog blogger
Meglio non fare ERRORI con i contenuti, altrimenti...


2. Passa in rassegna ogno sottotitolo


Fallo attentamente, molto attentamente.

Sono vittime di continue rielaborazioni, si dice che lo si faccia più di un lutto nel caso dei copy-blogger ma sopratutto è vittima di errori percettivi, sei così sicuro su di loro che puntualmente sbagli parole, sono inesatti o portatori sani di qualche errore ortografico-disattenzione.

I sottotitoli c'è chi li da subito e chi dopo aver finito il post, tuttavia le cose cambiano in corso d'opera ecco perché è sempre meglio tornare a posteriori sul luogo del crimine e togliere prove ed indizi che ti inchiodano all'accusa di copy-blogger dilettante.

Nel copy-blogging vale una regola, una solamente più una parte del testo gode della tua fiducia e più dovrai tornare a ricontrollarla, perché sarà proprio lei a fregarti.


errori blogging criticità sbagli blog blogger
Torna sempre sul luogo del delitto, con i sottotitoli è saggio!


3. Titolo, mai buona la prima


Quante volte va riletto il titolo prima di darlo in pasto a Mister Google?

Non c'è un numero ideale perché:

La prima versione la butti giù all'inizio, la seconda alla fine, la terza per sfoltire le parole inutili quando la via del senso è stata raggiunta, la quarta per vedere se suona, la quinta per controllare le parole chiave, la sesta? Magari per cambiare anche tutto daccapo.

Poi? 

Si ricomincia.


4. Occhio al tasto Pubblica


Se lo pigi anche per sbaglio visto che è accanto a salva e chi con i file non salva nel digitale si sa è perduto pubblica il post prematuramente.

Se accade anche in questo caso non si torna indietro, pensa a quel bottone come all'auto-distruzione della tua autorevolezza di copy-blogger.

In un attimo PAFF, svanita nel nulla. 😱


blogging blogger errori sviste crticità sbagli
ATTENZIONE non sbagliare il Tasto PUBBLICA con SALVA


5. Testa i collegamenti ipertestuali


Quando sbagli tali Link fai due fatiche e una figuraccia solamente devi rimettere mano all'articolo dopo la pubblicazione e magari impazzire a ritrovare nuovamente il contenuto a cui lo avevi linkato, sempre che tu te ne ricordi.

Controlla prima di pubblicare, passa sopra ad ognuno uno ad uno.


6. Scegli Categorie e Tag


Prima di pubblicare un post si inserisce nella categoria pertinente e poi si aggiungono 2-3 tag, anche questa è un'operazione scontata, forse troppo scontata, tanto scontata che se non inserita nelle operazioni preliminari si scorda.

Categorie e Tag poco importa se scelte all'inizio o alla fine della stesura dell'articolo basta che lo fai.


7. Controlla le immagini per i social media


Post appena pubblicato, controlli il permalink e non hai fatto nessun errrore di battitura, metadescription che meglio non potevi fare stai per tirare un sospirone soddisfatto quando ti rimane a mezzo polmone non appena ti rendi conto che caricata l'immagine al momento della condivisione sui social risulta avere dimensioni e proporzioni non adatte.

Trattasi di un errore doppio perché lo stesso accade a chi condivide il contenuto, meglio se controlli prima non credi?

Usa un Tool o avvaliti di programmi di grafica adeguati per le immagini che scegli quando non stock, e non inaccapperai in questo fastidioso e penalizzante rischio mai più.

social media immagini sbagliate proporzioni errate blogging condivisione
OPS, ho sbagliato le proporzioni...


8. Scrivi una Meta description che spacca


La meta description è quella porzione di testo che fa il giro dei social media quando il contenuto viene condiviso e nei risultati dei motori di ricerca.

Non solo dev'essere perfetta ma attirare il lettori con intriganti ed appiccicosi blurp.

Rileggi non una volta.

Non due volte.

Tre volte.

D'oltreoceano la chiamano CopyChecker Triple-Check, saggi gli americani, non ci sono dubbi.


Tre verifiche sono il minimo, l'errore non è contemplato ne la poca chiarezza, ne va della tua autorevolezza e la tutela del tuo delicato sistema nervoso.


CONCLUSIONI


Abbiamo visto una serie di errori che è meglio prevenire che curare, per risparmiare tempo, non apparire specialisti sciatti o peggio correre il rischio di non poter proprio rimediare.

Prima di pubblicare meglio passi in rassegna ogni voce/passaggio fino a che non diventa un automatismo, poi giorno dopo giorno con l'esercizio maturi l'esperienza per non commettere più sviste anche se la distrazione è sempre in agguato colpisce anche i più esperti.

Per buona pace dei GrammaNazi il copyblogger a causa della lettura a video, i probanti carichi di lavoro è esposto a vedere con la mente piuttosto con che con gli occhi e rimanere vittima di quel trucco speculare che colpisce anche tutti coloro che autori di uno scritto nonostante ripetute revisioni e letture continuano a rileggerlo con il pensiero.

L'effetto contrasto non funziona, neanche la messa a fuoco da parte di terzi è affidabile al 110% tant'è la lettura a senso colpisce anche loro, se il testo "suona" nella testa la svista ha ottime probabilità di passarla liscia, farla franca, maledetta!

Ogni qual volta che sei in procinto di pubblicare, prima di schiacciare il tasto pubblica passa in rassegna questa lista e mi raccomando occhi di falco, sempre e comunque!

Se hai altre operazioni importanti da fare prima di pubblicare, ricordamele ti prego, fallo per la mia salute mentale già di per se abbastanza maniaco ossessiva e sempre sull'orlo di una crisi di copy-nervi.


blogging checklist blogger blogg soluzione errori sviste corrette



______________________________________________________

firma post blogging antonio luciano blog call to action autore
Questo post: 'Elenco di controllo prima della pubblicazione di un articolo: 8 passaggi per blogger meticolosi' è stato scritto da Antonio Luciano, Copywriter blogger freelance e content marketer specialista.
Da oltre 7 anni mi occupo di blogging e da circa 3 di content marketing per aziende, PMI, istituzioni e professionisti che vogliono fare digital marketing.
Dal 2012 gestisco questo blog, che conta circa 1000 post scritti.
Vuoi apprendere a gestire autonomamente il tuo blog aziendale per fare Content Marketing EFFICACE, attirare più persone, intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare + clienti?
Benissimo, offro soluzioni per vendere prodotti e servizi proprio con i contenuti e sono qui apposta per questo.
Sviluppiamo subito una strategia assieme
contenuti efficaci, di valore. 
 >>>CONTATTAMI!<<<



Commenti