La prima regola di un Copy-blogger è: NON scrivere SPAM!

content marketing efficace spam contenuti schifo pessimi blogger

Se fai contenuti schifosi, il tuo content marketing non può che essere penoso, non funzionare, non sortire alcun effetto sui consumatori, se non vende sei tu la causa non il tuo blog, non il web ne il digital marketing.

C'è solo un motivo per cui non funziona il content marketing, ed è perché è fatto male.

Da specialisti mediocri, poco convinti, frutto di miseri ingaggi da parte di imprenditori digitali ansiosi, specialisti miscredenti ma soprattutto, cattivi pessimi contenuti.

Per fare content marketing efficace devi stare alla larga dai contenuti spam, niente è più deleterio dei contenuti che non hanno obiettivi di marketing.

Non ho detto inutili, se il tuo scopo e dare voce all'anima, condividere hobby fare tutto ciò che desideri più ardentemente che male c'è?

Tutto, puoi usare il blog per parlare di tutto quello che vuoi ma non per vendere, altrimenti è il content marketing che devi fare, e scrivere di soluzioni che aiutano le persone offrendo loro soluzioni pratiche ai problemi che non sanno o non hanno il tempo di risolvere.

Spaducation parla proprio di questo ed è da erige a manifesto del copy-blogging, estrapolo dal capolavoro di Jon Stribling quando li descrive, i cattivi contenuti come "titoli avvincenti e contenuti deludenti scritti da dilettanti o copywriter di second'ordine".

Quand'è così, un contenuto di second'ordine suona sempre come svolto da un dilettante, non è certo una sinfonia, un insieme di parole che si fanno melodia, canto delle sirene che induce a vendere, non bisogna poi stupirsi se il content marketing non funziona, sia inefficace.

Un contenuto senza il 'fattore X' del CM, è come un testo monco a cui manca qualcosa e di questo tipo di contenuti nel web ce ne sono tanti, anche uno specialista può incappare in questi increscioso fenomeno, praticare l'anti-marketing per eccellenza e sortire l'effetto contrario e non sinonimo del CM sulle persone, testi che uccidono di noia, dall'inutilità che infondono.

Ti assicuro che il content marketing mal fatto affossa l'intero settore, danneggia gli specialisti veri quelli appassionati, interessati a fare sempre del loro meglio  e studiare ogni giorno per ottenere prestazioni degne di nota nel competitivo mondo del marketing dei contenuti.


1° Regola di un Copy-blogger: non pubblicare articoli che fanno schifo!


Formazione, formazione e ancora formazione perché mai dovremmo perdere tempo a fare formazione continua quando si può andare a spasso?

Ovviamente per rendere la scrittura sempre più trasparente e appiccicosa, magnetica, cattura attenzione delle persone.

Per quanto puoi barare non c'è scampo, o piaci alle persone o non piaci neanche a Google, questo è il punto.

Se ti trovano interessante Google idem, o quasi.


2. Regola di un Copy-blogger, non pubblicare articoli che fanno schifo...


I contenuti sono al vertice della piramide di qualsivoglia strumento di marketing per il digitale.

Teorie quante ne vuoi, magari pure efficaci ma senza contenuti di qualità, nisba.

Digital + marketing - contenuti = zero risultati, spam.

Se i contenuti fanno schifo, è peggio di essere noiosi sei l'anti-content marketing efficace in persona.


L'antidoto contro il contenuto schifoso, qual'è?


Non conosco copy-blogger che non sono ossessionati dai contenuti, testi perfetti implicano alti livelli di maniacalità applicata, parossismo, cura/attenzione nei dettagli.

I buoni contenuti vengono dalla continua ricerca di scrivere ciò che le persone vogliono, il lettore ha bisogno. Quali sono i suoi problemi, quali non lo fanno dormire la notte?

Gusti, preferenze?

A cosa sta pensando? E le sue passioni, hobby?

Cosa lo rendono felice?

Nasce dall'osservazione dei consumatori attenta e scrupolosa e dal trovare la "formula ideale" per i tuoi lettori come risposta all'ascolto che gli dedichi e dalla capacità di immedesimarti nelle loro esigenze così diverse ed eterogenee.

In parte è tecnica, e in grossa parte si tratta di sensibilità, perspicacia, abilità nel trovare poi ciò che funziona per te ed i tuoi lettori, le cosiddette buyer personas.

Non è una scienza esatta ed impone applicazione permanente e lucida perseveranza.

Scrivere è un lavoro, una disciplina, e per migliorare esige esercizio continuo, dedizione, studio, analisi, lungimiranza.

Da una parte questo è un vantaggio allontana fannulloni, improvvisati e guru della truffa dall'altra sai già di che panni ti devi vestire, se vuoi lavorare con la scrittura devi versare lacrime, sangue e sudore.

Non è diverso da imparare a giocare a pallone, a scacchi, andare in equilibrio su di una bici da corsa, guidare la macchina e migliorare a farlo, ecc. l'apprendimento funziona pressapoco allo stesso modo.

La scrittura per il web non è auto-referenziale, un atto di narcisismo, paternalistico bensì ossessione, ed i copy-blogger sono autori ossessionati, piace esserlo e non si sentono condannati a farlo.

Piace leggere la mente, tradurre il pensiero dai comportamenti delle persone su Google e fare contenuti calibrati su questo caleidoscopio di gusti e preferenze d'acquisto, sono soddisfatti quando ci riescono e funziona, lo trovano fantastico, vivono e lavorano per questo.

Non temere la formazione continua nel copy-blogging non ti far intimidire, non mollare, non lasciare che il demone della scrittura ci riesca ma soprattutto non scrivere contenuti schifosi per metterci una pezza fin quando non diventi bravo, guadagni un ingaggio decente o senza impegno perché pensi sia troppo difficile scrivere qualcosa che valga la pena di essere letto.

Non cedere mai all'oscura tentazione del lavoro mal pagato e di scarsa qualità ne va di tutta la salute di un settore intero fatto di folli appassionati e specialisti seri proprio con lo stesso fuoco che arde pure dentro di te, copy-blogger che non sei altro. 💪😉👌


______________________________________________________

firma post blogging antonio luciano blog call to action autore
Questo post: 'La prima regola di un Copy-blogger è: NON scrivere SPAM' è stato scritto da Antonio Luciano, Copywriter blogger freelance e content marketer specialista.
Da oltre 7 anni mi occupo di blogging e da circa 3 di content marketing per aziende, PMI, istituzioni e professionisti che vogliono fare digital marketing.
Dal 2012 gestisco questo blog, che conta circa 1000 post scritti.
Vuoi apprendere a gestire autonomamente il tuo blog aziendale per fare Content Marketing EFFICACE, attirare più persone, intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare + clienti?
Benissimo, offro soluzioni per vendere prodotti e servizi proprio con i contenuti e sono qui apposta per questo.

Sviluppiamo subito una strategia assieme
contenuti efficaci, di valore. 
 >>>CONTATTAMI! <<<



Commenti