Knock Out, Pause, Stop e produttività nel blogging

tempo pause produttività blogging
Freelance non è solo sinonimo di lavoro costante è anche capacità di auto gestione delle proprie risorse tra cui si annoverano pure le pause ed i momenti di riflessione. Impara ad amministrarti e diventi più produttivo e sereno.

Lavoro, lavoro, lavoro... lavoro soltanto lavoro.

Tu non cambi mai, tu non cambi mai, non cambi mai.

Eh già nei panni del copy-blogger quanti di voi sono convinti che chi più lavora più guadagna?

Fate una pausa e vi sentite in colpa, persino la vostra poltrona prediletta quella su cui poggiate le terga per lavorare ogni santo giorno non sopporta più il vostro peso, dovrebbero metterci la corrente o dei chiodi per farvi schizzare sull'attenti e staccare almeno qualche volta dal flusso di lavoro continuo.

Flusso di lavoro che noi copy freelance conosciamo bene, un vortice che quando ci cattura dentro ci toglie la gravità per farci suo prigioniero per poi restituirci soltanto a giornata ultimata oramai stanchi e sfiniti, esausti.

Cosicché mentre gli altri con la loro routine prestabilita ad orari prefissati ed appuntamenti finito il lavoro odorano aria di libertà non solo siete ancora occupati tra mille impegni da sbrigare e portare a termine ma vi dovete pure beccare quelle facce appese, attonite, incredule quando a giornata conclusa dite loro che siete k.o.

Ecco perché le pause, gli stop sono parte integrante della pianificazione intelligente dell'attività produttiva, la vostra personale con cui organizzare il lavoro.

Se sei un copy-blogger ascoltami, adesso arriva la parte più interessante quella dove ti spiego la differenza tra una pausa durante la giornata lavorativa ed una spalmata sul lungo termine.

2 tipi di pause sono UTILI al Copy-blogger


Le pause ti rendono più produttivo, concentrato, focalizzato.

Non stai perdendo tempo quando te le concedi, ma riorganizzi le idee su ciò che stai facendo e ti tiene impegnato.

Prima di ingolfare il motore, meglio usare un buon lubrificante per le rotelle che ti girano nella testa, altrimenti presto finirai per grippare.

Se lavori troppo e a lungo senza pause prima o poi stalli è inevitabile.

Invece se ti concedi delle pause ne va della tua produttività, la freschezza ma anche il piacere di scrivere per lavorare e non viceversa.

Ma è la tua vita professionale, e sei libero di organizzarla come vuoi, questo è solo un suggerimento maturato con anni di esperienza.

Dopotutto di lavori ce ne sono tanti ma la vita è una sola, ed è solo affar tuo.

Chi pensa il contrario, perdonami ma non ha capito proprio niente, non arriverà molto lontano.


Le Pause durante la giornata lavorativa


Le pause durante la giornata lavorativa sono altra cosa rispetto a quelle in cui per un periodo che si protrae nel tempo stacchi la spina con il lavoro definitivamente.

Aiutano a prendere respiro nelle convulse giornate a testa china su di un laptop, nel mentre non stai riposando, in verità sei focalizzato sul tuo lavoro quindi anche quando stacchi in realtà non lo fai mai  con la mente.

Sei sempre sul pezzo e la tua priorità è il copy-blogging, tutto il resto passa in secondo piano, resta sullo sfondo deputato alla parte posteriore del tuo cervello.

Le passi in rassegna comunque ma con un livello di attenzione secondario, l'importante per la tua mente è portare a termine la giornata e da freelance riuscire a spuntare la lista di cose da fare che ti sei prefissato la sera prima quando, come d'abitudine, pianifichi il lavoro.

No pause, overloading cognitivo in agguato.

Pause uguale giornata meno stressante, obiettivi più facilmente raggiungibili.


Pause a lungo termine nel blogging


Un freelance non le pianifica quasi mai, si sente in colpa al solo pensiero.

Se lascio la mia attività online disabitata, mi fermo, risulterò assente, peggio da un messaggio di freelance non pervenuto sul web, questo pensa la sua mente.

Si arrovella sui danni del riposo piuttosto che sui benefici.

Grosso errore!

Sempre richiamando la metafora dell'auto arrivare a sentire la necessità di un lungo periodo di stop equivale ad andare dal meccanico per fare un controllo dell'olio motore quando si accende la spia.

E' troppo tardi, e si rischia seriamente di aver già fuso, fatto danni, eppure gravi.

Così per non fare un breve periodo di pausa sei costretto a fermarti molto più a lungo.

Al pari dei controlli periodici, idem è bene fare pause prolungate e programmarne.

Come fai il tagliando all'auto ti prendi cura della meccanica della tua mente, e invece di stare a perdere tempo lo investi, stavolta su te stesso.

Prevenire è sempre meglio che curare.

Stavolta a differenza delle pause durante la giornata l'effetto quanto torni sul pezzo sarà come se avessi resettato la testa, in verità la tua forma mentis ha raccolto idee nel frattempo, si è riorganizzata, tratto nuova ispirazione ossigenando nuovamente i neuroni oramai fritti.

In altre parole ha continuato a lavorare per te, solo diversamente.

Il pensiero di un copy-blogger è strutturato per rimanere tale anche in mezzo ad un branco di talebani incazzati.😀

Se prendi respiro dopo i tuoi polmoni risulteranno più capaci non meno prestanti.

Torni fresco e pimpante laddove altrimenti saresti stato fuori forma e con la lingua a penzoloni.

Le pause che siano programmatiche o meno ogni qual volta che si stoppa poi si riparte e la vita ricomincia, ogni giorno può essere sempre domani, anche nel blogging.


CONCLUSIONI


Apprendere ad amministrare il proprio tempo con maestria per renderlo produttivo, stop compresi è parte integrante di ogni freelance che si rispetti, del processo di responsabilizzazione che si cela dietro ad ogni lavoro in cui si è imprenditori si se stessi.

Se non ricarichi la batteria rischi di sortire l'effetto contrario a cui miri, per cui lavori e risultare così alla lunga opaco, spento.

Perciò d'ora in avanti pensa oltre ai pieni anche ai vuoti e ricorda sempre, lo spazio vuoto vale quanto quello già colmato e ambedue rendono al meglio solo quando perfettamente in equilibrio.

Quindi ogni tanto rilassati e prenditi una pausa!



Commenti